La Pietra Serena di Firenzuola

mezzi per estrazione della pietra serena di firenzuola in cava

La Pietra Serena: Estrazione

Urbano Calamini inizia la propria attività di estrazione della Pietra Serena di Firenzuola negli anni ’70, periodo in cui il procedimento di estrazione era limitato ai blocchi presenti negli affioramenti e dove quindi le manovre di “scoperchiatura” risultavano notevolmente più agevoli. La Pietra Serena estratta, veniva inoltre venduta grezza senza necessitare di ulteriori lavorazioni. Per dare supporto alla lavorazione della Pietra Serena, che da anni rappresenta un materiale identitario dell’area toscana di Firenzuola, Calamini aprì una piccola segheria e un laboratorio, dove iniziò a lavorare in proprio i blocchi di Pietra Serena estratti, provenienti dalle cave “Ricavoli” e “Della Guardiola”.

Innovazione

Negli anni, con l’ingresso dei figli nell’attività aziendale, la Calamini Urbano ha incontrato un notevole potenziamento di attività e una differenziazione nella produzione, per far fronte soprattutto alla crescente richiesta di prodotti in Pietra Serena. L’attività di estrazione della Pietra Serena di Firenzuola avviene all’interno delle cave di proprietà dell’azienda e tutto il materiale grezzo viene lavorato all’interno della filiera.

LA NOSTRA SEDE

L’azienda è situata a Firenzuola, nello storico comprensorio di estrazione della Pietra Serena. Tutte le attività di movimentazione e stoccaggio dei blocchi provenienti dalle cave di proprietà e degli altri materiali grezzi e semilavorati si svolgono all’interno di un ampio piazzale. Le attività produttive di lavorazione e  trasformazione si svolgono in aree coperte attrezzate e all’interno di un laboratorio che, in corrispondenza della zona di movimentazione blocchi, ospita anche due postazioni, predisposte per la lavorazione di lastre. Sempre nell’area di stoccaggio dei materiali grezzi, in posizione scoperta trova spazio un telaio monolama per la segagione e la squadratura dei blocchi. La struttura si completa con l’area coperta che ospita gli uffici direzionali e amministrativi.

calamini azienda di estrazione e lavorazione della pietra serena

IMPATTO AMBIENTALE

L’estrazione della Pietra Serena di Firenzuola ha contribuito nel tempo a promuovere lo sviluppo sociale ed economico, ma, come altre attività dell’uomo, è stata anche causa di variazione nei paesaggi, negli ecosistemi e conseguentemente negli insediamenti umani. Ciò dipende in larga misura dalle modalità operative con le quali viene svolta l’attività di estrazione.

La nostra idea

La Calamini Urbano  opera nel rispetto e nella salvaguardia dell’ambiente, seguendo scrupolosamente le norme per il recupero delle aree di cava esaurite. Ciò garantisce il ritorno di queste aree alla loro condizione di origine, o possibilmente, a uno stato migliore a quello precedente, sia dal punto di vista ambientale che paesaggistico.

pietra serena estratta in toscana a fiorenzuola

Scarica la nostra brochure e le schede tecniche delle nostre pietre

diveders_new-07

BRENTO ALTA

La cava Brento Alta, è situata nel bacino estrattivo di Brento Sanico nel comprensorio di Firenzuola, a 800 metri circa sul livello del mare. La cava comprende 70.000 Mq di aree in concessione, 25.000 Mq di piazzale in estrazione e 40.000 Mc di scavo complessivo annuo, di cui 8000 Mc di Pietra Serena ornamentale destinata alla trasformazione. L’attività estrattiva viene eseguita con i sistemi più avanzati e specializzati, atti a migliorare le operazioni di cavazione, la sicurezza del personale e a diminuire in modo sensibile l’impatto ambientale. L’organizzazione dell’attività di estrazione garantisce all’azienda un flusso di approvvigionamento costante, anche per ordini che richiedono grandi quantitativi di materiale.

L’ ESTRAZIONE

L’attività di estrazione della Pietra Serena di Firenzuola si articola in più fasi. Nelle cave a cielo aperto, l’operazione preliminare oggi come in passato, consiste nell’eliminazione dei primi strati di terreno dell’area scelta per l’estrazione. L’azione successiva consiste nella rimozione, attraverso un’opera di sbancamento e con l’utilizzo di candelotti di esplosivo, dello strato superficiale, inservibile, del banco roccioso. Portato allo scoperto il filare buono, si procede con la fase di coltivazione della cava.

L’estrazione avviene praticando, con l’ausilio di tagliablocchi, una serie di fori cilindrici, nei quali vengono inserite delle piccole quantità di miccia detonante e acqua. Il materiale estratto viene a quel punto “scattivato”, selezionato e trasportato successivamente nei laboratori per procedere alla lavorazione. La Pietra Serena di scarto viene invece inviata alla discarica, per essere riutilizzata in opere di risanamento, dighe, sponde di fiumi, blocchiere di contenimento, pietrisco e stabilizzati.

Gli strumenti indispensabili per garantire il corretto svolgimento di questa delicata attività, comprendono macchine e mezzi pesanti per l’estrazione e il trasporto dei materiali.

lab-06

Seguendo un percorso incentrato sulla valorizzazione della Pietra Serena di Firenzuola e sulle proprie applicazioni, l’azienda ha ottimizzato nel tempo la propria organizzazione interna, perfezionando costantemente le tecniche di produzione. La lavorazione dei materiali grezzi avviene all’interno del grande laboratorio, nelle aree attrezzate per i diversi tipi di produzione. La filiera così coordinata, consente di ottenere una buona varietà di prodotti standardizzati, oltre a particolari personalizzazioni in conformità alle esigenze funzionali del cliente. Le lavorazioni vengono eseguite con moderne macchine automatiche, grazie alle quali è possibile monitorare e regolare di tutte le fasi operative, consentendo l’ottimizzazione della produzione nel rispetto totale della qualità.

La Pietra Serena viene utilizzata per la realizzazione dei manufatti, per il restauro dei centri storici e di elementi architettonici. Il tutto avviene in  completa sinergia con gli architetti responsabili dei lavori, secondo un percorso produttivo che si espleta in linea con le più aggiornate ed efficienti tecniche di conservazione.

LA LAVORAZIONE

Il processo di lavorazione, avviene successivamente al trasporto dei blocchi all’interno del laboratorio. La segagione è un procedimento attraverso il quale si possono ottenere lastre di vario spessore. Tale operazione viene eseguita utilizzando telai con lame diamantate.

Buona parte delle lastre in Pietra Serena di Firenzuola viene venduta in tale forma, mentre la restante viene nuovamente stoccata, selezionata e codificata, per passare poi alla fase di finitura, dove le lastre vengono lavorate in base alle richieste della committenza.

Grazie all’esperienza dei suoi maestri scalpellini, Calamini è inoltre in grado di realizzare lavorazioni artigianali di grande pregio. I manufatti lavorati artigianalmente sono curati sapientemente nei minimi dettagli, per soddisfare ogni singola esigenza del cliente.

I macchinari utilizzati, indispensabili per un buon svolgimento delle attività di lavorazione e finitura, comprendono segatrici a telaio monolama e multilama e moderne macchine automatiche. La dotazione si completa infine con strumenti della prestigiosa tradizione scalpellina, fondamentali per le lavorazioni prettamente manuali.

pietra serena di firenzuola taglio e lavorazione della pietra serena di firenzuola calamini urbano

Scarica la nostra brochure e le schede tecniche delle nostre pietre